formesenzatempo

gian mario inzaina & claudia deiana

Creazioni artistiche natural shape

Ginepro sardo, olivastro, quercia, rovere, leccio talvolta fusi insieme e lavorati con argilla o vetro.
E’ il sogno quotidiano di Gian Mario Inzaina, artista Sardo, che incarna della sua terra la dote migliore, quella di vivere non insieme alla natura ma dentro di essa.

Le mie opere vengono fuori così, spontanee dalla terra che le produce, spiega lui nel suo laboratorio, utilizza solo materiali essenziali per la sua espressione creativa come legno, vetro, argilla.
Cultura materiale , direbbe qualcuno, piuttosto  “cultura della materia” , che è già cosa diversa.

La prima lezione dell’Isola la raccolse quel grande vate della scultura che fu Henry Moore respirando della Sardegna le sue asprezze e insieme sinuosità. Moore intuì la forza inconscia della materia.

Inzaina prende ispirazione diretta dalla sua terra d’origine, dalle forme sinuose e fantastiche, dai colori affascinanti a volte surreali, una natura che fa della sua imperfezione una totale e non noiosa perfezione.

Con perfetto connubio artistico e con la stessa passione per la terra di origine, Inzaina collabora con la sua compagna Claudia Deiana, anche’essa Sarda, che si occupa con grande passione alla manipolazione dell’argilla senza l’uso del tornio, preferendo a questo l’antica tecnica a Colombino, per la creazione di vasi, lampade e sculture in terracotta.

Dalle loro mani, dallo studio delle forme e dall’ispirazione del momento nascono piccoli capolavori che seducono, la manualità come segreto che si tramanda da generazioni, ma anche l’eccellenza di materiali ricercati.

La semplicità come scelta, il rispetto delle forme e dei colori della Sardegna per dare vita a Formesenzatempo.

0